Acqua Distillata e Minerali, come stanno veramente le cose?

distillatore acqua waterpureVolevo fare chiarezza sulla questione dell’acqua distillata, dato che spesso leggo su vari siti o blog avvertimenti sul suo uso e inviti a non berla, perché se la bevi porterà via tutti i minerali dal corpo con gravi danni per la salute.

Il problema semmai è il contrario, in Italia vengono venduti miliardi di litri di acqua minerale, e a dispetto della pubblicità che cerca di trasformare difetti in pregi, i corpi degli italiani sono depositi ambulanti di minerali.

Nei paesi anglosassoni il distillatore per uso familiare è ormai un elettrodomestico comune come la macchina per fare il caffè espresso nelle famiglie italiane.

Il testo che segue è un estratto da un libro di Norman Walker, Water can undermine your health (L’acqua può compromettere la tua salute) fornisce informazione in un campo dove purtroppo prevale la disinformazione.

separatore

Idrogeno e ossigeno insieme formano la molecola d’acqua. Ogni altra forma di liquido con componenti aggiuntivi viene ripartito e spazzato via dal fegato.

L’acqua contenente solo idrogeno e ossigeno è acqua pura, e questo è l’unico tipo di acqua che il sangue e la linfa possono utilizzare nel loro lavoro. Sia il sangue che la linfa richiedono acqua pura per assisterli nelle loro funzioni.

L’acqua distillata è l’acqua più pura che si possa avere. (Importante: leggi anche sezione “Nuovi Studi” In fondo a questo articolo)

Qualunque minerale e elemento chimico presente nell’acqua non appena raggiunge il fegato, viene elaborato dai processi anatomizzanti del fegato e trasmesso nel flusso sanguigno o immagazzinato come materiale di riserva. Il fegato non ha capacità selettive per determinare se ogni elemento che gli arriva sia “vivo” o inattivo, se sia costruttivo o dannoso.

Con acqua naturale classifichiamo tutte le acque che provengono da sorgenti, pozzi, fiumi, laghi e dal rubinetto, acqua che contiene elementi minerali da essa acquisiti essendo in contatto o scorrendo nella terra, nel suolo e fra le rocce.

Tutti i minerali nel corpo umano – e il corpo è composto di minerali – sono gli stessi minerali di cui la terra è composta. C’è tuttavia una grande differenza tra i minerali nel corpo umano e quelli della terra, non nella loro natura o qualità, ma nella vitalità di quelli che compongono l’anatomia umana, e quindi definiti organici, quella vitalità o vita che manca nei minerali della terra, e che per questo li possiamo chiamare inorganici.

Il corpo è composto di minuscole cellule microscopiche costituite di atomi vivi di minerali. Il tipo, la qualità e la varietà degli elementi minerali cambiano in ciascun gruppo di cellule, in conformità con le funzioni e le attività che un determinato gruppo di cellule deve svolgere.

Le cellule hanno bisogno di cibo che possono facilmente assimilare – senza dover morire per soffocamento!
A queste cellule deve essere fornito il nutrimento minerale di cui hanno bisogno, perché possano compiere il loro lavoro. I minerali che una cellula o un gruppo di cellule non possono utilizzare non fanno altro che interferire con le funzioni di tali cellule.

Minerali di dimensioni maggiori di quelle che hanno in forma colloidale le porterebbero, in senso figurato, alla morte per soffocamento!

I minerali presenti nelle acque naturali sono grossolani e senza vita, e di un genere e qualità che sono incompatibili con le esigenze delle cellule. Le cellule quindi li scartano in massima parte come rifiuti. Con il passare del tempo si formano incredibili accumuli di questi minerali scartati nel corpo.

L’acqua distillata rimuove solo residui calcarei inutilizzabili, ecc.

L’acqua distillata ha una capacità intrinseca di lavorare molto simile a quella di un magnete. Raccoglie questi minerali scartati, e aiutata dal flusso sanguigno e linfatico, li trasporta ai reni perché vengano eliminati dall’organismo.

È questo tipo di eliminazione di minerali che viene erroneamente considerata impoverimento o deplezione. La credenza che l’acqua distillata porti via i minerali dal corpo è del tutto inesatta. Non porta via qualsiasi minerale dal corpo, raccoglie e rimuove quei minerali respinti dalle cellule e che sono quindi detriti che ostacolano le normali funzioni dell’organismo.

È un dato di fatto, prova a bere acqua distillata per due o tre settimane. Fai un esame delle urine prima di iniziare e rimarrai stupito nel vedere i sedimenti di minerali nelle urine dopo appena tre settimane! Non c’è alcun sostituto per l’esperienza.

L’accumulo di minerali nel corpo causato bevendo acque naturali e l’eliminazione di tali accumuli bevendo acqua distillata è prova conclusiva della validità del bere acqua distillata e del suo uso nella preparazione degli alimenti in cucina.

Il succo di carote, barbabietola e cetriolo è un detergente meraviglioso per i reni.

Per più di mezzo secolo, abbiamo visto i sedimenti nelle urine di persone che bevevano un sacco di acque naturali. È davvero incredibile! I succhi di frutta fresca e di verdure crude sono acqua organica viva in cui gli elementi minerali sono ben bilanciati per il nutrimento delle cellule del corpo e per la pulizia di detriti dall’organismo. Se non hai molta familiarità con l’uso dei succhi di verdura, studia il libro Succhi Freschi di Frutta e Verdura. Quando i succhi sono di verdura cruda e fresca, l’acqua che contengono in realtà è acqua distillata, distillata dalla Natura, e contengono esattamente ciò di cui il corpo ha bisogno, la migliore qualità di nutrimento.

L’acqua distillata spazza via i depositi calcificati.

Non c’è acqua né altro liquido che possa portare via minerali dalle cellule e dai tessuti del corpo, una volta che tali minerali, come elementi organici sono diventati una parte integrante del corpo. L’acqua distillata rimuove solo quei minerali inorganici respinti dalle cellule e dai tessuti del corpo che, se non eliminati, possono causare ostruzioni delle arterie, e danni ancor più gravi. Questi sono i minerali che devono essere rimossi e l’acqua distillata è in grado di farlo.

Di quali minerali ha bisogno il corpo?

Non è previsto che il corpo, per rifornirsi di minerali al fine di ricaricarsi e rigenerarsi, debba farlo tramite le acque naturali. I minerali che le cellule del corpo useranno come materiale di costruzione o per le loro funzioni devono provenire dal cibo crudo che mangiamo. Il solo cibo vivo, cibo pieno di enzimi, che è destinato per il nutrimento dell’uomo è costituito da verdura fresca cruda, frutta, erbe, noci e semi. Semi in ammollo, non i prodotti fatti le loro farine.

Qual è la causa principale della maggior parte di malattie e disturbi?

Escludendo prima di tutto gli incidenti, la causa principale per le afflizioni umane, ad eccezione di quelle derivanti da tensioni e disturbi emotivi, possono venire solo dal fallimento di nutrire il corpo in modo appropriato. Contemporaneamente, rigorosa attenzione deve essere rivolta alla rimozione di qualsiasi ostacolo che interferisca con l’attività e la circolazione nel flusso sanguigno. È altrettanto essenziale assicurare la regolare evacuazione di rifiuti e residui dal colon e da altri organi di eliminazione.

Possibili parassiti in acqua

L’acqua distillata stermina ogni forma di vita parassitaria a 85° (prima ancora che raggiunga il bollore). Durante la distillazione si crea vapore. Quando il vapore sale lascia dietro di sé i batteri che ha ucciso. Prodotti chimici e altre sostanze inquinanti vengono anch’essi rimossi e ciò che rimane è semplicemente acqua pulita e sicura. È interessante notare che non è raro che molte persone rimangono relativamente indifferenti riguardo alla qualità di qualcosa di cui non potrebbero vivere senza più di tre giorni o poco più.

La verità è che per la massima efficienza il corpo umano dipende decisamente da acqua fresca e pulita. Se nell’organismo è carente, le funzioni chimiche, biologiche e meccaniche ne soffriranno. Il corpo umano è costituito per il 70% da acqua che ogni cinque – dieci giorni viene sostituita completamente. Ogni organo e funzione nel corpo umano, le cellule cerebrali, il tono muscolare, la digestione quotidiana, il cuore, il fegato, le funzioni respiratorie, la pelle, l’attività dei reni e tutto il resto hanno bisogno di generose quantità giornaliere di acqua pura e incontaminata.

Un ulteriore incoraggiamento: chi è a dieta per perdere peso o che si impegna diligentemente per mantenere il giusto peso, l’acqua è un imperativo. Bere da otto a dodici bicchieri da 200ml di acqua distillata nel corso della giornata aumenta e mantiene nello stato ottimale il metabolismo!

Nuovi Studi

Usata per brevi periodi di tempo fino a tre o forse anche 6 mesi l’acqua distillata rimuove spesso così tante sostanze chimiche tossiche e metalli dal corpo che l’effetto complessivo è alcalinizzante, anche se l’acqua stessa può essere leggermente acida nel suo pH. In altre parole, non importa che l’acqua distillata sia acida, purché l’effetto a lungo termine sia di rendere il corpo più alcalino.

Tuttavia, se l’uso di acqua distillata viene continuato per più di pochi mesi, comincia a rimuovere i minerali della “riserva vitale” alcalina che sono responsabili per mantenere il corpo alcalino. Quindi con l’uso a lungo termine di acqua distillata il corpo tenderà a diventare più acido se utilizzato per più di pochi mesi.

Un problema minore con la distillazione è che i distillatori metallici, anche quelli in acciaio inox, possono eventualmente rilasciare piccole quantità di cromo, nichel, molibdeno e ferro nell’acqua.

Un distillatore tutto vetro sarebbe superiore, se fosse disponibile. Non ho comunque sentito parlare di tali apparecchi.

La maggior parte delle persone dovrebbe evitare l’acqua distillata per i motivi sopra elencati. Suggerisco l’uso di acqua distillata solo per un breve periodo di tempo per aiutare una reazione di guarigione. Bere acqua distillata per più di sei mesi, tuttavia, risulta sempre in carenze di minerali vitali.

Vedi il distillatore per uso familiare